regolare le tacchette

Sul numero scorso della nostra rivista abbiamo parlato del ginocchio, della sua funzione e delle sue problematiche. Abbiamo visto come sia importante una corretta posizione in sella per tutelare questa delicata articolazione.

Adesso è il momento di entrare nello specifico spiegando meglio quali sono i parametri da tenere a mente quando si regola la nostra bici.

Incominciamo questi serie articoli tutorial dal basso, quindi vediamo come posizionare le tacchette per i pedali.

Come si è visto, è di fondamentale importanza ottimizzare al meglio la loro posizione per permettere una pedalata redditizia e per ridurre al minimo la possibilità di infortuni, soprattutto a carico delle ginocchia.

Quindi cerchiamo di comprendere come e dove posizionarle sotto la suola delle scarpe. Lo faremo in compagnia di Massi, del Team Locca, che si occupa del mezzo di Matteo Raimondi. Massi in questi anni ha partecipato a diversi corsi per perfezionare questa tecnica e con il suo aiuto proveremo a capire qualche cosa in più.

La regola base dice che la tacchetta deve posizionarsi a livello dei metatarsi, ma cosa sono e come si individuano?   

L’articolazione metatarso falange è quella che unisce il corpo del piede con le dita. Per individuare l’area interessata è necessario sollevare l’alluce e la zona che rimane a contatto con il terreno è indicativamente quella che ci interessa. Si fa poi lo stesso lavoro con il 5° dito e troviamo così le aree da cui partire. Massimiliano a questo punto ci consiglia di utilizzare due piccole sfere da posizionare nei punti desiderati e di fermarle con del nastro. Dopo questo primo step si calzano le scarpe e si va a ricercare il contatto con le sfere. L’operazione deve essere precisa e veloce, perché la pressione che le sfere generano a contatto con il piede crea un fastidioso dolore.

Utilizzando del nastro da carrozziere posizionato sulle scarpa si segna l’esatta area di contatto, la si riporta sulla suola tracciando una linea che congiunga i due punti. In questo modo abbiamo trovato l’asse metatarsale.

Cerchiamo a questo punto il centro, che corra dalla punta della scarpa fino alla parte posteriore. Nella zona di unione fra la linea dei metatarsi e l’altra si traccia una terza linea che crei un angolo di 90° con quella che unisce punta e tacco della scarpa.

Si posizionano poi le tacchette. Avendo cura che la loro punta sia in direzione della linea che arriva alla punta della scarpa e la mezzeria dei bulloni di supporto attraversi la terza linea. Un procedimento più difficile da spiegare che da fare, ma che riveste grande importanza per una corretta pedalata senza fastidiosi dolori

In questo modo abbiamo anche la giusta direzione da dare alle tacchette. Infatti la loro punta deve essere in linea con la retta tracciata.

Per chi ha già anni di pedalate alle spalle questo procedimento potrà sembrare banale, ormai assodato, ma i molti biker alle prime armi è bene che sappiano quanto è importante posizionare in modo corretto le tacchette e quanto è importante affidarsi a mani esperte anche per queste regolazioni.  Quindi utilizzate questo articolo come spunto, per sapere che certe regolazioni vanno fatte in modo preciso e da personale competente, in modo da poter apprezzare meglio le gioie della MTB